Cerca
Close this search box.

Whistleblowing

AI sensi del D. Lgs. 24/2023 (c.d. Decreto Whistleblowing) RIMA S.p.A. ha creato un canale interno per la segnalazione di illeciti.

Attraverso questo sistema è possibile segnalare eventuali violazioni di normative nazionali o dell’Unione europea che ledono l’interesse pubblico o l’integrità dell’amministrazione pubblica o della Società, sia da parte di persone interne che esterne alla Società, che siano venute a conoscenza degli illeciti nel contesto lavorativo.

Il sistema garantisce la riservatezza circa l’identità del Segnalante e la tutela dello stesso da ogni ritorsione.

È prevista anche la possibilità di rimanere anonimi.

Si specifica che sono escluse dalle segnalazioni ammissibili, in particolare:

  • Contestazioni, rivendicazioni o richieste aventi ad oggetto questioni interpersonali (le doglianze di carattere personale o le rivendicazioni/istanze che rientrano nella disciplina del rapporto di lavoro, anche in fase di precontenzioso, o rapporti/conflitti interpersonali con altri lavoratori o col superiore gerarchico, nonché discriminazioni fra colleghi, dovranno continuare ad essere inviate alle funzioni del Personale di competenza che si occuperanno della relativa gestione)

 

  • Reclami connessi a disservizi o problematiche relative alle forniture e prestazioni effettuate dalla Società, da inviare alle dedicate funzioni aziendali
          
  • Le informazioni che sono già totalmente di dominio pubblico

 

  • Le informazioni palesemente prive di fondamento, nonché quelle acquisite solo sulla base di indiscrezioni o vociferazioni scarsamente attendibili (c.d. voci di corridoio)

Come accedere al canale interno

per segnalare illeciti:

Per maggiori informazioni, anche riguardo agli ulteriori canali di segnalazione previsti dal D. Lgs. 24/2023 (segnalazione esterna presso ANAC, etc), si rimanda al Regolamento Whistleblowing Rima del quale si raccomanda una approfondita lettura.

La tutela dei segnalanti

RIMA S.p.A. garantisce a tutti i Segnalanti massima tutela, riservatezza e protezione contro qualsiasi forma di ritorsione, coercizione, disagio o discriminazione, nel rispetto della Direttiva Europea EU 2019/1937 relativa alla segnalazione di illeciti (Whistleblowing) e del D. Lgs. 24/2023.

Si ricorda che questo canale di comunicazione è esclusivamente riferito alle segnalazioni di violazioni o illeciti.